TricoPigmentazione Bari

Tricopigmentazione Bari

TricoPigmentazione Bari. Il problema della calvizie è molto diffuso e la tricopigmentazione rappresenta una soluzione straordinaria per risolverlo. Una delle cause più frequenti della perdita dei capelli è l’alopecia, una malattia di cui non si conoscono a fondo le origini, ma con questo trattamento si possono ottenere ottimi risultati.
La tricopigmentazione è una valida alternativa per chi non vuole affrontare un trapianto capelli, infatti non è un intervento chirurgico e non è dolorosa.

La tecnica si basa sulla dermopigmentazione, che consiste nell’inserire pigmenti di colore sotto la pelle per disegnare un tatuaggio estetico, e ad oggi viene utilizzata anche per i capelli, quindi nella zona del cuoio capelluto.

Con questo intervento si vanno quindi a disegnare i capelli che mancano. Tramite uno strumento munito di minuscoli aghi vengono introdotti pigmenti specifici che vengono assorbiti dall’organismo.

Proprio per questo col passare del tempo l’effetto tende a sbiadire e per mantenerlo a lungo in perfetto stato è necessario fare un ritocco periodico.

Corso tricopigmentazione Bari

Il corso di tricopigmentazione Bari si propone di garantire una formazione professionale su questa tecnica che consiste nella dermopigmentazione dei capelli. Il tricopigmentista inietta dei pigmenti certificati e biodegradabili nel cuoio capelluto del paziente, per la precisione nel secondo strato dell’epidermide, per coprire la perdita dei capelli dovuta a calvizie o alopecia.

Il risultato è del tutto naturale e la testa appare piena di peli che vengono riprodotti con precisione e naturalezza. Tramite il corso i partecipanti possono imparare come eseguire la tecnica, se applicare l’effetto rasato o effetto densità, quali pigmenti scegliere e come creare il disegno giusto. Trattare il cuoio capelluto con le giuste competenze è fondamentale per offrire al cliente un risultato che asseconda le sue aspettative e che permette di migliorarlo dal punto di vista estetico.

Il trattamento di tricopigmentazione è una soluzione alternativa al trapianto capelli e indicata per chi non vuole sottoporsi ad un intervento invasivo. I risultati oltretutto sono immediati e il paziente può guardare sin da subito la sua immagine rinnovata, particolare che influisce notevolmente nel farlo stare bene anche psicologicamente. La qualità e la professionalità dei corsi a Bari garantisce una preparazione di alto livello e un certificato finale che attesta la formazione conseguita.

Tricopigmentazione Bari

Il centro di tricopigmentazione è attivo a Bari e a Brindisi e assicura trattamenti eseguiti con estrema cura e precisione da seri professionali del settore. Il sogno di avere finalmente una chioma folta dopo aver sofferto per la perdita dei capelli è dunque realizzabile grazie a questo particolare intervento innovativo e rivoluzionario.

La struttura dispone di attrezzature e materiali di nuova generazione, studiati apposta per eseguire la tricopigemntazione che si rivela un intervento efficace e niente affatto invasivo. La procedura prevede l’uso di pigmenti certificati, quindi sicuri, e soprattutto naturali, che inseriti nella cute creare l’effetto camouflage e coprono le zone diradate.

Il trattamento viene praticato con un dispositivo dotato di una moltitudine di aghi sottili che vengono inoculati nelle zone del cuoio capelluto dove mancano i capelli. Questi vengono riprodotti uno per uno e le aree vengono infoltite in modo da creare un effetto finale che fa apparire la zona riempita. Il colore del pigmento è della stessa tonalità dei capelli naturali e l’effetto finale è quello di non riconoscere quelli tatuati da quelli veri.

TricoPigmentazione Bari

Bari è il capoluogo della regione Puglia. La città, che si affaccia sul Mare Adriatico e alle sue spalle si estende l’Altopiano delle Murge, è composta dalla Città Vecchia e dalla Città Nuova. Dominio dei re normanni e degli Svevi, Bari fu un importante porto e durante le Crociate fu ponte di quasi tutte le spedizioni verso Oriente.

Il territorio, caratterizzato da rocce e gravine, ma ricco anche di campi di ulivi e vigneti, conserva ancora oggi un paesaggio incontaminato. La prima tappa per la visita della città è il Castello di Federico II di Svevia, oggi sede di importanti eventi.

Vicino al castello si trova la basilica di San Nicola, costruita nel 1197 per accogliere le reliquie del Santo, patrono della città. Da vedere è anche la Cattedrale di San Sabino, mentre nella zona nuova della città si trova il famoso Teatro Petruzzelli, il più grande teatro privato d’Europa, e la Via Cavour, la via dello shopping.